Quando visiti un nuovo negozio online di cui non conosci né il brand, né il livello del servizio, probabilmente anche tu, come la maggior parte dei consumatori, cerchi delle recensioni, per verificare se i clienti attuali siano soddisfatti. Di fatto, le recensioni sono un metodo infallibile per conquistare la fiducia del pubblico.

Ma chi apre un nuovo negozio sia fisico che online, non ha al proprio attivo né vendite, né recensioni. Dunque, come conquistare la fiducia del pubblico partendo da zero? 

La fiducia dei clienti va guadagnata prima che questi decidano di fare acquisti. Fortunatamente, esistono diversi metodi per superare questa situazione di stallo, costruendo da zero la credibilità del tuo brand e sviluppando così il tuo ecommerce business da subito.

1. Condividi il lato umano della tua azienda

I consumatori nutrono una naturale diffidenza verso le aziende, il cui obiettivo primario, dopotutto, è il guadagno; tendono invece a concedere più fiducia alle persone.

Ecco perché un metodo infallibile per superare lo scetticismo dei consumatori è mostrare il lato umano della vostra azienda. Puoi parlare di te, mostrando ai clienti la persona che sta dietro il brand. Così facendo aggiungerai autenticità e credibilità al tuo marchio.

Un’ottima soluzione è inserire la tua presentazione nella pagina Chi Siamo del sito. Concentrandoti su tu stesso anziché unicamente sui prodotti, puoi raccontare la tua storia e quella del brand allo stesso tempo. Questo aiuterà i clienti a conoscerti meglio e getterai le basi per conquistare la fiducia del pubblico anche come azienda.

Ad esempio puoi descrivere la tua esperienza personale come prroprietario del negozio, dimostrando la tua competenza nel settore.

Questo crea quel legame emotivo con i clienti che solo una piccola impresa può riuscire a stabilire. Sapere che il titolare o i titolari sono ben informati e che sono persone reali sono due buoni motivi per fare acquisti nel loro negozio.

2. Costruisci delle relazioni attraverso i contenuti

I contenuti sono un potente strumento per entrare in contatto con nuovi utenti che non ti conoscono. Ti dà la possibilità di presentarti a loro in modo graduale, senza essere invadenti.

La regolarità con cui pubblichi contenuti sul blog aziendale denota una certa attenzione verso la vostra attività, il vostro settore e le problematiche dei clienti, il che è sempre un buon segno per i consumatori.

I contenuti possono anche aiutare i consumatori a familiarizzare con il vostro brand e dare agli utenti la sensazione di conoscerti di persona, portandoli a fidarsi di te.

Allo stesso scopo contribuiscono le discussioni stimolanti, che vi consentono di entrare in contatto con gli utenti. Anche un breve commento ti regala la preziosa opportunità di instaurare una conversazione privata attraverso lo schermo, invitando il tuo interlocutore a tornare ancora a visitare il negozio.

Se i consumatori vedono che, in qualità di proprietario del negozio, conosci davvero quel che vendi, crederanno nella qualità dei tuoi prodotti o servizi.

3. Dimostra di avere a cuore la sicurezza dei clienti

Le prime due strategie si basano sulla dimostrazione della vostra affidabilità come azienda. È un inizio importante, ma dovete assicurarvi che anche il vostro sito risulti affidabile.

In effetti la sicurezza informatica è un problema enorme, poiché gli hacker espongono a rischi anche le grandi catene. Dunque è del tutto comprensibile che i consumatori siano cauti nel comunicare i dati della propria carta di credito.

Per ovviare al problema, potete utilizzare dei moduli che incrementano notevolmente il livello di sicurezza del sito.

Offrite più opzioni di pagamento

Un’altra soluzione per far sentire i clienti più sicuri nel fare acquisti sul tuo sito è quella di offrire loro più opzioni di pagamento. Molti acquirenti ritengono preferibili dei metodi di pagamento rispetto ad altri.

4. Pubblicate una accurata e chiara politica dei resi

Quando si è indecisi su un acquisto, cosa ha il potere di ridurre immediatamente la vostra esitazione?

Sicuramente, un’ottima politica dei resi.

Una buona politica dei resi è considerata indice di qualità del servizio di assistenza clienti. Mostra che l’esperienza del cliente è messa al primo posto e che l’azienda è tanto sicura del proprio prodotto che concede la possibilità di restituzione e rimborso in caso di eventuale insoddisfazione.

La politica dei resi riduce immediatamente il rischio potenziale assunto dai clienti quando acquistano online. 

A tale scopo:

  • Crea una pagina che delinei in dettaglio la policy sui resi.
  • Dedica ai resi un’apposita sezione sulle pagine di prodotto.
  • Mostra un badge sul vostro sito per mettere in evidenza la garanzia “Soddisfatti o rimborsati”. .
  • Inserisci il ink alla policy sui resi nel footer del sito.

5. Disponibilità a rispondere alle domande dei clienti

In caso di dubbi, è possibile che i clienti ti contattino attraverso vari canali, tra cui: modulo contatti del sito, email e profili dei social media, telefono, whatsapp. Potrebbero aver bisogno di informazioni riguardo la policy sui resi, le date di spedizione o altri dettagli sui prodotti.

È importante che rispondere a queste domande nel modo più veloce e preciso possibile.

Del resto, di chi vi fidereste di più: di un marchio che risponde entro due minuti con una soluzione esauriente alla vostra domanda, o di uno che impiega un giorno per fornire una spiegazione di quattro parole? La velocità è particolarmente importante nell'era odierna.  Perciò, se possibile, integrate la chat dal vivo sul vostro sito, anche la chat di Whatsapp va bene.  Sapere di poter ottenere una risposta quasi istantanea può incoraggiare i potenziali clienti a inviare domande; e potrete chattare con loro fronteggiando problemi e obiezioni in tempo reale. 

6. Fornire informazioni dettagliate sui prodotti

Più i clienti conoscono ciò che stanno per acquistare, maggiore è la probabilità che procedano effettivamente all'acquisto.

Ad esempio, anziché descrivere un prodotto limitandosi a dire che è in “pelle”, meglio specificare che è in “pelle di vacchetta”.

Tra gli elementi che dovreste possibilmente includere nelle descrizioni di prodotto vi sono i seguenti:

  • Misure esatte dell'articolo
  • Peso esatto dell'articolo
  • Ingredienti del prodotto o materiali di fabbricazione
  • Informazioni sulla garanzia
  • Caratteristiche specifiche del prodotto (es. “Cinghia regolabile”) e relativi vantaggi (“per far sì che la borsa sia della lunghezza perfetta per voi”).

Inoltre è utile pubblicare quante più immagini e video possibili, per mostrare la qualità del prodotto e le sue modalità di utilizzo. Questo aiuterà gli utenti a immaginare di avere in mano il prodotto; e più in dettaglio riusciranno a osservarlo, più avranno fiducia nella vostra descrizione.

7. Utilizzare le FAQ per affrontare le preoccupazioni degli acquirenti

Una pagina dedicata alle domande frequenti può essere di grande utilità per conquistare la fiducia del pubblico.

Può rispondere alle domande degli utenti sul vostro brand e sui vostri prodotti, dimostrare la vostra esperienza, fornire informazioni sui prodotti e mostrare ai clienti come gestite la vostra attività.

È semplicemente un altro canale attraverso cui gli utenti possono familiarizzare con il vostro brand e sentirsi più tranquilli ad acquistare da voi.

Le pagine delle FAQ sono spesso scritte con l'intenzione di informare gli utenti, superare le obiezioni e alleviare le eventuali preoccupazioni sull'acquisto. Inoltre ti danno più spazio per raccontare la storia del tuo brand, ricordando agli utenti ciò che ti contraddistingue e mostrando loro perché dovrebbero diventare clienti.

La vostra pagina delle domande frequenti può includere:

  • Informazioni sul brand che non rientrano nella sezione Chi siamo o nella homepage.
  • Indicazioni generali sui prodotti che sono importanti per i vostri clienti (“Sì, i nostri prodotti sono biologici, senza glutine e senza soia”).
  • Informazioni su certificazioni o licenze che possono creare fiducia.
  • Risposte alle domande che i potenziali clienti ti pongono continuamente.

8. Risolvere le piccole questioni che intaccano la fiducia

Ultimo ma non meno importante: non dimenticare di esaminare il vostro negozio. Controllatelo con obiettività, sia su desktop che su mobile, a partire dalla homepage fino al check-out.

E chiedi a colleghi e amici se a loro parere il sito infonda abbastanza fiducia per fare acquisti. In caso affermativo, perché? Se invece la risposta è negativa, cosa crea preoccupazione? La vostra homepage non dà spiegazioni precise sulla vostra attività? Non c’è abbastanza trasparenza sui tempi di spedizione?

Mentre voi conoscete la vostra onestà e affidabilità, per i clienti non è necessariamente lo stesso.

Cercate nel vostro sito eventuali piccoli errori. Se sono presenti evidenti errori ortografici o grammaticali nel testo, questo può farvi perdere credibilità e può danneggiare il tasso di conversione.

Conclusioni

Conquistare la fiducia dei clienti è indispensabile per realizzare delle vendite, soprattutto considerato che oggi gli acquirenti hanno innumerevoli opzioni disponibili “a portata di mouse”.

Di fatto ogni imprenditore inizia da zero, senza poter contare su recensioni e convalide sociali. Ma con queste strategie speriamo che otterrai più facilmente le prime vendite e una reputazione che ispira continuamente fiducia, grazie a una base di clienti in crescita.


Noi rispettiamo la tua privacy. La tua mail non verrà mai condivisa. Potrai disiscriverti dalla nostra newsletter in qualsiasi momento. Privacy Policy

Apri chat
Ciao. Hai bisogno di aiuto?